Corso Nitrox


Ci siamo!!! Dopo tanta attesa inizia il corso NITROX!

Sarà tenuto dal M.I. Gianni Escuriale e avrà lo scopo di dare le indispensabili nozioni teoriche e l’esperienza pratica nell’uso delle miscele ossigeno-azoto considerato sia come un’innovativa attività subacquea sia come l’introduzione agli sviluppi scientifici e tecnologici dell’immersione.

La prima lezione è fissata, ci incontreremo a Nibbiola Giovedì 29 alle ore 20.30!

Per sapere cosa ci aspetta durante il corso ecco come è strutturato il corso

PARTE TEORICA:

  • Definizione dell’OEA (Oxygen Enriched Air)
  • Richiami di fisica dei fluidi: peso specifico – pressione e in particolare la pressione all’interno de fluido – equazione di stato dei gas perfetti – pressione parziale (definizione, calcolo ed esempi)
  • Limiti fisiologici nell’uso dell’ossigeno: definizioni di normossia, iperossia, ipossia – fenomeni di tossicità da iperossia – manifestazioni ipossiche – procedure di salvamento in caso di incidenti da iperossia ed ipossia – definizione della dose di tossicità – limiti fisiologici dell’uso dell’azoto – malattia da decompressione: manifestazioni e rimedi – sindrome d’alto fondale: manifestazioni e rimedi
  • Richiami sulla programmazione delle immersioni in aria
  • Programmazione dell’immersione: calcolo della pressione parziale di ossigeno – calcolo della profondità – scelta della composizione del nitrox (criteri e procedure) – verifica sulla tossicità da iperossia – calcolo ed uso della dose di tossicità – calcolo della dose di tossicità in immersione multilivello – calcolo della dose di tossicità nell’intervento di superficie – andamento della dose di tossicità nelle immersioni successive – verifica delle eventuali condizioni di ipossia – determinazione della Profondità Equivalente – uso delle tabelle ad aria per il nitrox – uso della tabelle dedicate al nitrox – esempi di programmazione
  • Caratteristiche delle attrezzature dedicate al nitrox
  • Autorespiratori:a circuito aperto (CA) – a circuito chiuso (CCR) – a circuito semichiuso (SCR) – a composizione programmabile
  • Attrezzature ausiliarie:decompressimetri (computer) dedicati – tabelle dedicate – stazioni di ricarica – analizzatori della composizione del nitrox (descrizione dei diversi modelli; cenni sui principi di funzionamento; limiti d’uso; taratura degli analizzatori)
  • Applicazioni varie del nitrox
  • Preparazione del nitrox: metodi di calcolo delle miscele – metodi di preparazione
  • Bilancio vantaggi/svantaggi

PARTE PRATICA

Le esercitazioni saranno svolte in acque libere con l’uso di autorespiratori appropriati all’uso delle miscele. Le profondità operative non saranno superiori alle massime permesse dalla composizione delle miscele, che saranno impiegate, e comunque non superiori ai 40 m. La pressione parziale di ossigeno non supererà 1,4 bar. Tutte le esercitazioni saranno svolte con decompressione simulata. Le immersioni saranno di tipo quadro e multilivello e verrà effettuato il confronto, mediante il calcolo, tra queste e analoghe immersioni in aria. Particolare attenzione verrà dedicata al salvamento dopo incidenti simulati da iperossia. Prima di ogni immersione, ciascun partecipante effettuerà l’analisi della miscela respiratoria contenuta nella bombola che userà. Le esercitazioni si svolgeranno presso un Punto Mare attrezzato per la ricarica con l’aria e con le miscele ossigeno-azoto diverse dall’aria. L’assistenza alla ricarica delle bombole con il nitrox farà parte delle esercitazioni.